lunedì 23 settembre 2013

ORTO D'APPARTAMENTO (2012-2013)

Concorso Orto d'Artista, selezionata per la mostra collettiva Milano, marzo 2012

Orto d’appartamento è un lavoro che ha inizio nella primavera 2012 e si conclude nella primavera del 2013.
L'opera si presenta esteticamente come una casa delle bambole di grandi dimensioni e inizialmente l'habitat è condizionante, la struttura della casa deve essere dominante, mentre alla fine, se di una fine si può parlare, è la natura, tutto quello che è riuscito a crescere nel corso del tempo ad imporsi sul resto. Ho immaginato un progetto che si modificasse con il passare del tempo.
La casualità o meglio la naturalità del processo mi interessa molto; ironicamente offro semplicemente un luogo in cui crescere, una casa appunto. Osserverò per un anno l'intero ciclo della natura, documentando costantemente le modifiche che avverranno sulla struttura nel corso delle stagioni. Appositamente non ho utilizzato vernici per proteggere il legno utilizzato per la costruzione della "casa", che sarà soggetta anche alle intemperie, di conseguenza andranno a scandirsi varie fasi del lavoro.
L'istallazione è appoggiata a terra e visibile su ogni lato, a tutto d'ondo, anche se la visione frontale inizialmente sarà quella principale; durante la crescita le piante prenderanno la forma che desiderano, come ad esempio la pianta di pomodoro che crescendo potrà invadere altri spazi e richiedere altre prospettive per essere osservata.
La struttura è interamente realizzata in legno di abete, con tre inserti in plexiglas che contengono e permetteranno la visione di ciò che avviene nel terriccio messo a disposizione alle piante.
La casa si sviluppa su 2 piani più soppalco, con un tetto aperto per permettere al sole, all'aria e all'acqua di entrare.
Anche il retro ha delle aperture, sempre per favorire l'ingresso di luce e aria, necessarie per lo sviluppo degli ortaggi. Sulle pareti laterali e ai bordi nel retro di ogni stanza vi sono 3 diverse carte da parati; un ambiente molto curato come una casa delle bambole, una bellezza artificiosa, quasi fastidiosa, con il tempo declina, marcisce, ma non per questo smette di essere bella.
L'abbinamento degli ortaggi rispetta alcune regole dell'orto sinergico, che sostiene che l'abbinamento di alcune piante aumenta la crescita, elimina i parassiti, favorisce lo sviluppo.











Istallazione nella natura
















come cambia nel corso di un anno





                                                                       

                                                        

                                                                        

                                                                       

                                                                        



                                                                      


Nessun commento:

Posta un commento